spacer

Palinuro e il Parco Nazionale del Cilento

Palinuro, oggi PATRIMONIO UNESCO, è conosciuta in tutto il mondo per i suoi tesori naturalistici: le spiaggie di sabbia chiara, i fondali cristallini, le grotte...ma Palinuro è anche una posizione strategica da cui visitare altre numerose meraviglie del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Scopri le nostre proposte e non esitare a chiedere consiglio.

dintorni 01

Palinuro...non solo mare

dintorni 02

Le grotte di Palinuro

35 grotte paradisiache

capopalinuro.it

In uno dei fondali più belli del Mediterraneo sono disseminate numerose grotte in superficie, facilmente visitabili con escursioni in barca, e sommerse, vero e proprio paradiso per gli appassionati di immersioni. Partendo dalla famosa Grotta Azzurra, famosa per i riflessi del fondale che fondono la luce del sole fino a ricreare una suggestiva colorazione azzurra, abbiamo tra le altre la Grotta del Sangue, Cala Fetente e la Grotta dei Monaci.

dintorni 04

Le spiagge di Palinuro

Spiagge per tutti i gusti.

capopalinuro.it

Dai fondali bassi e sabbiosi alle coste rocciose a picco sul mare, dalle chilometriche spiagge di sabbia fine alle piccole ed appartate baie nascoste...dappertutto troverete acque limpide e cristalline. Palinuro è uno dei pochi posti al mondo dove poter trovare tipologie di fondali così differenti tra loro, e a così poca distanza tra loro.

dintorni 03

Sentiero panoramico "Fortini e Torri"

3000 metri di panorama, sport e suggestione

fortinietorri.it

Il sentiero si snoda sulla punte più estreme di Capo Palinuro. Partendo dal Porto si dirama su rupi scoscese, archi naturali, profonde cavità, doline, endemismi unici, grotte emerse e sommerse che sono solo alcuni dei tesori che possiamo ammirare. Un luogo unico, fatto di miti e nelle leggende custoditi dal promontorio di Capo Palinuro. Si può effettuare un giro ad anello ritornando al Porto per il sentiero della Pineta, famosa location per sportivi amatoriali e agonisti.

dintorni 05

Trekking e Sport

Passeggiate, cicloturismo e sport estremi.

leterredelmare.it (escursionismo)
pinetini.it (MTB)

Sentieri naturalistici e storici che partono da Pisciotta fino alla baia degli infreschi, passando per Palinuro e per il Monte Bulgheria. Attività sempre più seguite e praticate in zona sono quelle del trekking e della Mountain Bike, arrivando fino all'arrampicata e a sport estremi. Palinuro si conferma un luogo ideale per chi ama la natura e ama mantenersi in forma divertendosi.

Esplorando il Parco Nazionale del Cilento ed oltre

dintorni 08

Il Borgo Medievale di San Severino

Borgo abbandonato del X-XI secolo

maps

Il vecchio abitato di San Severino è un borgo medievale abbandonato sovrastante la valle del fiume Mingardo, che qui scava una stretta forra chiamata Gola del Diavolo. Risale al X-XI secolo e serba tracce delle varie epoche storiche fino al Novecento, conservando le rovine di uno sfarzoso castello e di una chiesa, tutt'oggi utilizzata per cerimonie. Famoso il "Presepe Vivente" che si tiene ormai da diversi anni nel borgo, a cui partecipa la cittadinanza del paese. A circa 10 km dal residence.

dintorni 06

Cala Bianca

La spiaggia più bella d'Italia

maps

Già nominata la più bella tra le spiagge italiane nel 2013, Cala Bianca rappresenta uno spettacolo naturale che affascina e seduce. Piccola spiaggia di sabbia bianca circondata dalla vegetazione selvaggia, incastonata nella costa cilentana, è la regina indiscussa definita unica e inimitabile,un paradiso terrestre, una spiaggia dove si può ritrovare la calma e la pace, uno dei posti più belli dove poter fare il bagno nel Cilento. A circa 15 km dal residence, è possibile raggiungerla in barca o attraverso un ripido sentiero.

dintorni 07

Gli scavi di Elea-Velia

Sito archeologico della colonia magno-greca del 540 a.C.

eleavelia.it

L'antica città di Elea fu fondata intorno al 540 a.C. da un gruppo di esuli provenienti dalla città greca di Focea, nell'attuale Turchia, occupata dai Persiani. La città, nota nel V sec. soprattutto per le figure di Parmenide e Zenone, fondatori della famosa scuola filosofica eleatica, raggiunge un periodo di grande sviluppo in età ellenistica e in gran parte dell'età romana (fine IV a.C. - V sec. d.C.), quando il suo nome viene modificato in Velia. Le strutture architettoniche della città antica sono immerse in una vasta area di macchia mediterranea e di rigogliosi uliveti costituendo uno splendido connubio tra archeologia e natura. A circa 25 km dal residence.

dintorni 09

Oasi WWF "Gole del Bussento"

Grotte e parco naturalistico.

grottedimorigerati.it

L’Oasi WWF "Gole del Bussento" è uno dei progetti di conservazione più importanti del WWF Italia e rappresenta l'intervento concreto in difesa del territorio naturale e della biodiversità. Creata nel 1985, ha una estensione di 607 ettari. È un'oasi di protezione della fauna, soggetta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico. È dotata di percorso natura ed area attrezzata per la visita alle famose grotte di Morigerati. A circa 47 km dal residence.

dintorni 10

La Certosa di Padula

La pià antica Certosa campana.

valloweb.com

La certosa di Padula, o di San Lorenzo, è una certosa situata a Padula, nel Vallo di Diano, in provincia di Salerno. Si tratta della prima certosa ad esser sorta in Campania, anticipando quella San Martino di Napoli e di San Giacomo a Capri. A circa 66 km dal residence.

dintorni 11

Le grotte di Castelcivita

Spettacolo naturale in uno scenario da sogno.

grottedicastelcivita.com

Le Grotte di Castelcivita sono un complesso di cavità carsiche situate nel comune campano di Castelcivita, in provincia di Salerno. Sono particolarmente ricche di stalattiti e stalagmiti dalle mille forme. Disponibili diversi livelli di percorsi ed escursioni, da quello turistico a quello speleologico. A circa 88 km dal residence.

dintorni 12

GLi scavi di Paestum

L'antica Poseidonia.

paestumsites.it

Fondata dai greci intorno al 600 a.E.V., si chiamava inizialmente Poseidonia, da Poseidone, o Nettuno, dio del mare, al quale la città era stata dedicata. Tra il 400 e il 273 avanti fu occupata dalla popolazione italica dei lucani. Nel 273 divenne colonia romana col nome di Paestum. La riscoperta di Paestum risale al 1762, quando fu costruita la strada moderna che l’attraversa tuttora. Famosa per i maestosi templi dorici, proclamata patrimonio UNESCO. Nel 2013 scavi e museo di Paestum sono stati il ventiquattresimo sito statale italiano più visitato, con 242.218 visitatori e un introito lordo totale di 733.802,87 €. A circa 66 km dal residence.

"Una rarità a Palinuro"

Sono ormai alcuni anni che soggiorno in questo residence. Bello il posto e ben curato. Il personale è molto gentile e disponibile. Le case vacanza e i bungalow molto accoglienti, ben arredate e attrezzate. All'interno di esse è presente anche la televisione con sky. All'interno del residence sono presenti la piscina e il tavolo da ping pong. Questo residence include il...

Maurizio P (Italy)
Recensione Trip Advisor
promo

Rimani aggiornato sulle nostre offerte
direttamente nella tua casella di posta

Sarai tra i primi ad essere informato delle offerte e delle novità del residence, nonchè delle offerte lampo a disponibilità limitata. Iscriviti e risparmia sulle tue prossime vacanze!

Continua a navigare il sito.